COMMENTOUR - IL MODO PEGGIORE PER FINIRE IL TOUR

Non ci voleva, sinceramente non ci voleva.

E' davvero brutto chiudere questo Tour de France con i sospetti di frode tecnologica, con la polizia che entra nell'hotel della Bahrain Victorious e con il gruppo che fa presente che ci sono alcuni corridori che utilizzano bevande a base di chetoni. Questa edizione della Grande Boucle non ha offerto grandi spunti per la lotta alla maglia gialla, visto che Pogacar li ha letteralmente demoliti, ma di spunti di riflessione ce ne sono molti.
In primis, il ritorno alla vittoria di Mark Cavendish, una delle storie più belle che questa Grande Boucle ha saputo raccontare. Poi noi italiani dovremmo fare una bella riflessione su Davide Ballerini e su Mattia Cattaneo, uno fenomenale nel lanciare le volate e l'altro migliore dei nostri in classifica generale. Un Cattaneo davvero ritrovato in tutto e per tutto, che nei prossimi anni potrebbe togliersi delle grandi soddisfazioni.
Poi c'è l'astro nascente, Jonas Vingegaard, che è stato chiamato per sostituire Tom Dumoulin e ha già dimostrato di avere grande classe, chiudendo in seconda posizione in classifica generale.
E invece, purtroppo, non si fa altro che parlare di sospetti, di bevande, di polizia che entra negli hotel. Insomma, non ci voleva proprio. Non è un bel modo per chiudere questa edizione della Grande Boucle.
Carlo Gugliotta

Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
https://www.bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
https://www.bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3