COMMENTOUR - FINALMENTE SPETTACOLO, ANCHE SE E' TARDI

Diciamo la verità, ad eccezione della vittoria spettacolare di Wout Van Aert sul Mont Ventoux e il quarto successo di Cavendish, nella seconda settimana non abbiamo assistito ad un grandissimo spettacolo.

Meglio tardi che mai: i giochi per la classifica generale sono ormai fatti, Pogacar ha un vantaggio che sembra essere incolmabile a poche tappe dalla fine. Ma finalmente oggi abbiamo assistito a quello spettacolo che attendevamo fin dalle prime frazioni di una corsa che - è bene ricordarlo - è stata caratterizzata soprattutto dalle cadute nei primi giorni di corsa, che hanno praticamente decimato il gruppo.
E' stato bello vedere, nel giorno della festa nazionale francese, tre corridori regalare spettacolo al grande pubblico. Pogacar, Vingegaard e Carapaz: tre giovani rampanti, il secondo in particolare, che sono andati a tutto gas fino alla fine. Appare evidente che la preparazione di Carapaz sia stata studiata per permettergli di affrontare al meglio questi ultimi giorni di Tour, ma la cronometro è contro di lui, quindi sta vincendo il corridore più continuo, il più forte, quello che non è incappato in cadute gravi.
Resta da capire, a questo punto, come può essere battuto Pogacar. Di sicuro non con la tattica che la Ineos-Grenadiers si è ostinata a portare avanti per diversi giorni. Probabilmente un po' di fantasia in più non guasterebbe. Nel frattempo, possiamo dire di esserci goduti uno spettacolo vero, anche se i giochi per la maglia gialla sembrano ormai essere fatti.
Carlo Gugliotta

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
https://www.bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
https://www.bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3